Trasformazioni

monteverde.jpg

 

Camminando per le strade del quartiere, si possono notare i cambiamenti in corso. Si pare una scena dei film di Nanni Moretti, però è quello che mi salta agli occhi.
Scuole private, gestite dalle suore, che diventano alberghi. Negozi che cambiano stile molto più velocemente di prima, altri che sono uguali a trenta anni fa.

Insomma il tempo scorre e con esso cambiano abitudini, gusti, mode. La crisi ci ha messo del suo e lo si può ben vedere. Ad ogni angolo, davanti ai bar, davanti ai supermercati trovi il questuante e qualcuno che gli da qualche moneta, offre colazione. Trovi anche le persone che, vedendo quelle scene, iniziano a parlare ad alta voce disapprovando il gesto, forse non si ricordano da dove vengono o forse, con l’avanzare dell’età (diventerò così anche io), diventiamo tutti un po’ più intolleranti.

Insomma, la città cambia, la società cambia. Quelli che una volta erano piccoli gesti di solidarietà sono stati fagocitati  dalla “moda” dell’egoismo.

Mi sento un pò come Leonida Montanari sul patibolo, nella versione cinematografica di Luigi Magni: “Bonanotte popolo!”

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...